Il mio matrimonio napoletano … gay

Il mio grande matrimonio napoletano…gay

Antonio ed Andrew decidono di sposarsi. Angela , mamma di Antonio, donna eccentrica e sopra le righe , dà il suo consenso , ma a due condizioni, imprescindibili: dovrà essere presente la madre di Andrew e le nozze dovranno essere celebrate a Napoli da Padre Di Grazia.

Tali richieste sembrano non poter essere soddisfatte. Antonio,con l’aiuto dei suoi amici,organizza un matrimonio sostituendo la mamma di Andrew ed il prete con degli attori;complice il padre ,Ludovico , impenitente dongiovanni, dapprima contrario alle nozze, poi entusiasta, dato che la notizia del matrimonio è un’ottima pubblicità per salvare il caseificio di famiglia.

Il giorno del matrimonio tutto procede per il meglio fino a quando alla festa non arrivano Padre Di Grazia e Denise , la vera madre dello sposo, in compagnia di Judith, figlia di Andrew. Quest’ultimo aveva nascosto di essere padre. Inoltre non si è mai occupato della bambina. Antonio lascia Andrew.

I due si sposeranno in seguito , con la benedizione di Padre Di Grazia, quando Andrew deciderà di assumersi le proprie responsabilità.